RSS

Archivio mensile:aprile 2015

Cuore selvaggio (Wild at Heart, David Lynch, 1990)

Cuore selvaggio non è una soap opera per casalinghe, ma un bel film diretto da David Lynch nel 1990, quando ancora il Cinema riusciva a scuotere lo spettatore, oggi un po’ intorpidito dallo scarso coraggio dei produttori; l’occasione per parlare della pellicola è offerta dalla riedizione in volume (Sailor e Lula, Fandango Libri, 2015) dell’intera saga letteraria all’origine del soggetto, composta da sei lunghi racconti di Barry Gifford. Nonostante le sceneggiature per Lynch (Hotel Room, 1993; Lost Highway, 1997) e per l’unico lavoro da regista di Matt Dillon (City of Ghosts, 2002), il prolifico scrittore statunitense è ancora poco conosciuto in Italia; sempre per Fandango anni fa era uscita la sua bella biografia di Jack Kerouac (Jack’s Book, 2001), mentre alcuni dei suoi romanzi più famosi avevano raggiunto gli scaffali delle librerie grazie a Bompiani (Wyoming, 2000; Il padre fantasma, 2003, trasposto su grande schermo da Lucian Georgescu).

Leggi tutto

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su aprile 2, 2015 in Recensioni di film

 

Tag: , , , , , , , , ,