RSS

Archivio mensile:giugno 2012

Acqua buia di Joe R. Lansdale (Torino, Einaudi, 2012)

Il primo romanzo di Joe R. Lansdale ad arrivare in Italia fu La notte del Drive-In, pubblicato da Urania nel 1993; l’intrigante connubio di comico e grottesco, l’alternanza tra violenza e momenti di distensione, l’ispirazione a forme eterogenee di intrattenimento popolare (fumetto, cinema, letteratura), sembravano adattarsi perfettamente ai tascabili da edicola. I successivi Mucho Mojo (Bompiani, 1996, nella gloriosa collana “Gli Squali”), Freddo a luglio (Phoenix, 1997) e Fiamma fredda (Il Giallo Mondadori, 2001), confermarono quanto i prodotti di genere, destinati ad un consumo rapido, potessero offrire al pubblico opere di grande valore; purtroppo lo “Stephen King del Texas”, come recitava la fascetta di uno di questi volumi, si fece rapidamente monopolizzare da Einaudi e Fanucci, che gli diedero visibilità e tradussero i titoli minori, ma in edizioni sempre più costose. Da quel momento ogni nuova opera del prolifico scrittore texano è stata accolta come un piccolo evento, festeggiato quasi in contemporanea con il mercato statunitense.

Leggi tutto

 
1 Commento

Pubblicato da su giugno 22, 2012 in Altro

 

Tag: , , , , , , ,